Sei in: Il Comitato

News Comitato

PROTOCOLLO FIR PER LA RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI

E-mail Stampa PDF
La Federazione Italiana Rugby informa che è online (su federugby.it e sul portale dedicato covid-19.federugby.it) il Protocollo per la ripresa dell’attività del rugby di base, sviluppato dalla Commissione tecnica e dalla Commissione medica federale.

Il documento è stato sviluppato in coerenza con le linee guida pubblicate il 20 maggio dall’ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e con analogo documento sviluppato da World Rugby, la Federazione internazionale. Il protocollo si rivolge a tutte le società affiliate FIR che svolgono attività nazionale e di riflesso a tutti i praticanti, con l’intento di consentire una graduale ripresa delle attività sportive nel rispetto delle vigenti misure atte a garantire il contenimento della diffusione del virus Sars-Cov-2, responsabile dell'epidemia da Covid-19.

Misure e precauzioni da adottare da parte delle società, indicazioni circa il personale a cui è garantito l’accesso agli impianti sportivi - laddove non limitato da disposizioni degli enti locali - norme di comportamento e buone pratiche d’igiene da parte di atleti, componenti dello staff tecnico e di supporto vanno di concerto con indicazioni chiare su come svolgere gli allenamenti e quale attrezzatura sportiva utilizzare o meno.
Nel primo periodo di ripresa dell’attività, l’utilizzo del pallone sarà consentito solo in forma individuale, per lo svolgimento di esercizi di skills e previa sanificazione dello stesso. Non sarà possibile - come specificato appunto nel protocollo FIR - passare il pallone o svolgere esercizi che comportino l’uso di materiale mobile, quali sacchi da placcaggio, scudi, macchine da mischia.
Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Maggio 2020 08:54 Leggi tutto...

Consiglio regionale FIR Sicilia: prima volta online

E-mail Stampa PDF
Per la prima volta in assoluto il Consiglio regionale del Comitato siciliano FIR si è svolto su una piattaforma digitale, con la partecipazione completa di consiglieri e staff dell'organo territorale. Sabato scorso, 9 maggio, infatti è stato il giorno dell'esordio del Consiglio online, eventualità mai avvenuta prima e resa necessaria per via dell'emergenza Covid-19.
Una riunione digitale - come accennato - molto partecipata, con all'ordine del giorno principalmente la fase relativa allo stop del rugby e all'emergenza in atto. Sono stati analizzati, in linea con le direttive federali, i possibili scenari futuri, considerando - purtroppo - che il gioco del rugby sarà una delle ultime discipline a riprendere a pieno regime l'attività, alla luce della sua attitudine a essere "sport di contatto".
 
Un passaggio molto approfondito e importante dello stesso Consiglio è stato l'aspetto puramente tecnico, analizzato a fondo grazie al contributo di tutto lo staff tecnico guidato dal responsabile regionale, Tito Cicciò. Si è discusso, inoltre, dell'impatto critico che l'emergenza sanitaria ha e avrà sull'impiantistica sportiva: la speranza contreca è che quanto prima possano riprendere i lavori necessari  di miglioramenti strutturali.
 
L'ultimo punto cardine all'ordine del giorno è stato focalizzato sui sostegni economici da parte della Federazione Italiana Rugby e, inoltre, previsti dalla Regione Siciliana.
Il prossimo appuntamento con il Consiglio regionale FIR Sicilia è previsto per il prossimo 23 maggio.

Consiglio federale FIR venerdì 3 aprile

E-mail Stampa PDF

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO FEDERALE FIR 3 APRILE

Il Consiglio federale della FIR, tornato a riunirsi oggi, venerdì 3 aprile, in video-conferenza, ha esaminato i dati relativi al Bilancio preventivo 2020 e ha fissato nella giornata di giovedì 9 aprile l'approvazione del documento di programmazione, che consentirà l'avvio di provvedimenti esecutivi a supporto del movimento. 

In vista di tali provvedimenti il Consiglio esprime la volontà di effettuare un percorso di revisione strategica complessiva dell'azione federale, che si ispirerà ai seguenti principi:

1. Sostenere la promozione e il valore sociale del rugby;
2. Supportare la formazione dei Club e le capacità di azione del rugby nelle comunità;
3. Riqualificare il valore dello sport amatoriale domestico, rinforzando al contempo con decisione le capacità competitive dell'alto livello italiano.

Tali orientamenti saranno tradotti in concreto tenendo presenti le dimensioni temporali della pianificazione e la sostenibilità complessiva degli interventi. 

Al contempo, per far fronte alle numerose domande di natura sportiva, fiscale, amministrativa e logistica dei club affiliati, la Federazione attiverà lunedì una sezione speciale del sito istituzionale.

PROGETTO INDENNITA' COLLABORATORI SPORTIVI

E-mail Stampa PDF

Si inoltra il Progetto Indennità per collaboratori sportivi, divulgato da "Sport e Salute". Con effetto immediato è stato costituito un Comitato operativo.

Nell'allegato tutte le informazioni utili.

Inoltre, questo è il link utile relativo all'informativa F.I.R. sull'indennità per i collaboratori sportivi: https://www.federugby.it/index.php?option=com_content&view=article&id=14483%3Ainformazioni-riguardanti-lindennita-per-collaboratori-sportivi&catid=25%3Anews-dalla-fir&Itemid=1016&lang=it

 

Orazio Arancio - Presidente
COMITATO REGIONALE SICILIA F.I.R.
Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Aprile 2020 15:02

SOSPENSIONE DEFINITIVA DELLA STAGIONE 2019/2020

E-mail Stampa PDF

Il Consiglio Federale della FIR si è riunito in video-conferenza giovedì 26 marzo per definire le azioni da adottare a fronte della pandemia da "Covid-19" attualmente in atto, dopo aver temporaneamente sospeso sino al 3 aprile ogni forma di attività agonistica.

L’organo di governo del rugby italiano ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019/2020

La decisione del Consiglio determina la mancata assegnazione dei titoli di campione d’Italia previsti dai regolamenti e, al tempo stesso, di tutti i processi di promozione e retrocessione. La ripresa dell’attività domestica per la stagione 2020/21 sarà successivamente normata dal Consiglio e comunicata al movimento.

Nell’assumere una decisione che non ha precedenti nella storia del rugby italiano dal secondo dopoguerra ad oggi il Consiglio ha tenuto in massima considerazione i valori fondanti del rugby italiano e il loro attivo impatto sulla società civile e sui club, nell’intento di rispondere a tre aspetti imprescindibili:

- tutelare la salute e il futuro dei giocatori di rugby di ogni età e livello del nostro paese, delle loro famiglie e delle loro comunità.

- mostrare come il gioco di rugby sia pronto a rispondere eticamente alle condizioni complessive del paese, duramente sfidato sul piano sanitario ed economico dalle vicende epidemiche attuali anche affrontando - come opportuna forma di condivisione - il sacrificio di una sospensione tanto incidente sull’attività agonistica nazionale.

- consentire ai club di ogni livello di operare in regime di chiarezza rispetto alle attività previste nei prossimi mesi.

Il Presidente e il Consiglio ribadiscono inoltre che l'attenzione della Federazione è massimamente rivolta alle Società, ai giocatori, ai tecnici e agli staff, ai dirigenti, ai direttori di gara e, più in generale, a tutte le componenti del nostro movimento e che, nella prospettiva di una loro tutela, saranno varate misure di sostegno straordinarie. 

Tali misure saranno approntate dal presidente e dal Consiglio nelle prossime settimane, in coerenza con le indicazioni del Consiglio dei Ministri, del CONI, degli organi internazionali di cui FIR è membra e con l'esigenza del mantenimento di una sostenibilità complessiva del bilancio federale. A tal proposito, il Consiglio Federale ha definito di aggiornarsi alle ore 15 di mercoledì 1 aprile 2020.

 

FRANCESCO RICCA
Responsabile Comunicazione
C. R. Sicilia FIR
OdG n° 125061 - FIR n° 189880

Staff tecnico: programma atletico individuale da casa U14

E-mail Stampa PDF

Dopo aver diramato nei giorni scorsi il programma dedicato agli atleti U16 e U18, lo staff tecnico federale del Comitato regionale Sicilia FIR si è adoperato per stilare i consigli utili per il mantenimento della forma fisica dei giovani atleti siciliani U14, mediante - appunto - un programma atletico individualizzato da svolgere in casa.

Si inoltra il medesimo programma dettagliato.

Relazione su DL 18/2020 del 17.03.2020

E-mail Stampa PDF
Si inoltra la relazione del Segretario federale in riferimento alle disposizioni del DL 18/2020, emanato il 17 marzo 2020.

Pagina 3 di 70

Calendario

<< Giugno 2021 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

Contatti