Sei in: Il Comitato Ancora un furto al “S.Teodoro”: il Comitato FIR Sicilia sostiene i Briganti Librino

Ancora un furto al “S.Teodoro”: il Comitato FIR Sicilia sostiene i Briganti Librino

E-mail Stampa PDF

L'ennesimo episodio di furto e vandalismo nella club house “Giuseppe Cunsolo”, allestita dai Briganti Rugby Librino nell'impianto sportivo “San Teodoro”, innesca forte l'indignazione in tutto il movimento rugbystico isolano.

Il Comitato Regionale della Federugby, nel sottolineare l'importanza dell'attività posta in essere dai Briganti nel territorio di Librino, si appella proprio a quel quartiere al fine di evitare, insieme alle istituzioni ed alle Forze dell'Ordine, il ripetersi di questi deprecabili saccheggiamenti. Il Comitato è pronto a sostenere iniziative a supporto dei Briganti, al fine di rimediare a quanto è stato loro sottratto e danneggiato.

 

***

Nuova fase di corsi per allenatori in Sicilia, iniziata ieri a Catania nella sede del Comitato FIR Sicilia. Il corso di aggiornamento per tecnici di 2° Livello "Dai prerequisiti fisici del giocatore Under 16 alla costruzione della difesa", curato dal tecnico regionale e formatore Giuseppe Berretti, verrà replicato nei prossimi giorni a Ragusa, Messina e Caltanissetta, al fine di consentire a tutti i tecnici siciliani di parteciparvi. Ai corsi possono presenziare, come uditori, tutti i tesserati, ai quali la presenza verrà registrata nel proprio curriculum telematico. Prossime fasi di aggiornamento a marzo, per i tecnici di 1° Livello, e ad aprile per gli allenatori con tessera di 2° Livello.

 

***

 

E si è tenuta, sempre ieri, nell'aula magna del Centro Universitario Sportivo di Catania, messa a disposizione dal responsabile sezione rugby del CUS, Prof. Nino Puleo, la riunione intersezionale degli arbitri siciliani, con momenti di aggiornamento curati da Salvatore De Falco, ex “fischietto” internazionale, membro del CNAr e formatore, ed Ambrogio Bona, consulente per la mischia presso il gruppo tecnico del CNAr, ex pilone e capitano dell’Italrugby con 50 caps al proprio attivo con la maglia azzurra, e già capitano dell'Amatori Catania negli anni '80.

 

***

 

Si è inaugurata oggi alle 16.30 alla Scuola Regionale dello Sport, sita in Ragusa, la sezione arbitri del capoluogo ibleo: una realtà organizzativa ed operativa che testimonia la crescita del rugby in Sicilia anche sotto il profilo dell'incremento, qualitativo e quantitativo, del settore arbitrale, coordinato nell'isola dal Prof. Maurizio Costantino. Insieme ai vertici del movimento rugbystico siciliano e a Maurizio Vancini, Presidente della Commissione Nazionale Arbitri, ha presenziato Ambrogio Bona, al termine di una due giorni che l'ex capitano dell'Italia e dell'Amatori Catania sta trascorrendo in Sicilia incontrando rugbysti, appassionati ed i media.

Dal Presidente del Comitato Regionale Siciliano FIR, Orazio Arancio, giungono le manifestazioni di gradimento e fiducia per il Coordinatore Gruppo Arbitri Sicilia, Prof. Maurizio Costantino, per questa nuova dimostrazione di crescita del rugby in Sicilia. «Un movimento cresce se crescono tutte le sue componenti – ha affermato Arancio – e quella arbitrale è una componente che in Sicilia si dimostra sempre più sviluppata e promettente. Nell'occasione ringrazio gli ospiti che in questi giorni sono venuti in Sicilia per questi eventi, come anche il Presidente della Scuola dello Sport e Delegato CONI Ragusa, Rosario Cintolo, per aver messo a disposizione la struttura da lui condotta».

Files:
CRS_FIR_cs_170215
CRS_FIR_cs_170215
Data 2015-02-17 Dimensioni 232.87 KB Download 7

intersezionale arbritri rugby sicilia 160215

Calendario

<< Giugno 2017 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
     1  2  3  4
  5  6  7  8  91011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Contatti