Sei in: Il Comitato Tutto pronto per il “Rugby Day”

Tutto pronto per il “Rugby Day”

E-mail Stampa PDF

Con l'arrivo di ieri a Catania della Nazionale Seven di Israele entra nel vivo lo stage a tre con Italia e Germania in corso agli impianti sportivi della Cittadella Universitaria del capoluogo etneo.

Le tre squadre domani, dalle 11.30, si affronteranno al “Tupparello” di Acireale nell'ambito del “Rugby Day” organizzato dal Comitato Regionale Siciliano F.I.R. in collaborazione con il CUS Catania Rugby e l'Acireale Rugby, con il sostegno di qualificati sponsors ed il patrocinio dell'Assemblea Regionale Siciliana, dei Comuni di Catania ed Acireale, oltre a quello della F.I.R. e del C.O.N.I. Agli azzurri, su invito dell'allenatore inglese Andy Vilk, si sono aggregati gli atleti dell'Accademia Under 18 di Catania Edoardo Pezzano, Matteo Mazzoleni, Francesco Failla ed Antonio Arrigo. Un'opportunità per i promettenti ragazzi siciliani di allenarsi con l'ambiziosa rappresentativa azzurra, che si prepara al fondamentale appuntamento del torneo IRB di Hong Kong di marzo, in cui si giocherà l'unico posto utile per le Sevens World Series 2014/15. Oggi alle 18 è previsto il momento di formazione per gli arbitri, che sarà tenuto da Andrea Spadoni, ventiseienne arbitro padovano esperto di rugby seven (il primo italiano ad aver mai arbitrato all'Hong Kong Sevens, e recentemente visto in campo per la finale del Trofeo Eccellenza vinto dalle Fiamme Oro Roma). Mentre ieri si è svolto l'incontro tecnico, dedicato agli allenatori siciliani, sul Rugby Seven, tenuto dal tecnico degli azzurri Vilk unitamente al connazionale Russell Earnshaw, tecnico della rappresentativa israeliana. E questo è l'organico della Nazionale della Stella di David: Eythan Humphries, Uri Gail, Adrian Rainstein (capitano), Hayman Oz, Amit Har Paz, Gilad Goldstein, Michael Eli (vice capitano), Ori Abutbul, Guy Matisis, Vitali Pryimak, Jonathan Levy, Mordechay Radashkovich, Jonathan Shaki; team manager è Yvan Haddad, fisioterapista Robi Megrashvili. Dalla Germania, il tecnico Rainer Kumm ha portato (tra parentesi la società di appartenenza): Elmar Heimpel (RG Heidelberg); Hendrik van der Merwe e Pierre Mathurin (Heidelberger RK); Robert Hittel (Heidelberger TV); Chad Shepherd (SC Frankfurt 1880); Oliver Paine e Giovanni Engelbrecht (SC Neuenheim); Carlos Soteras-Merz (TV Pforzheim); Jerome Ruhnau (RK 03 Berlin); Robert Haase (TGS Hausen); Tim Biniak e Sam Rainger (RK Heusenstamm). A disposizione in patria sono rimasti Florian Wehrspann (RG Heidelberg), Stefan Wadlinger e Nicolas Kurzer (Heidelberger TV). Il team manager tedesco è Manuel Wilhelm, fisioterapista è Lorena Kempten. Israele e Germania sono due tra le più promettenti realtà del rugby europeo, e non mancheranno di divertire con il loro gioco gli spettatori che, al pari degli “addetti ai lavori”, avranno accesso allo Stadio di Acireale da via Antonino Bonaccorsi.

Il “Rugby Day” di domani al “Tupparello” avrà inizio sin dalle 10, con i concentramenti categorie propaganda organizzati dall'Acireale Rugby, a cui parteciperanno: Giovanni XXIII Acireale, San Gregorio Catania, Pestalozzi Catania, CUS Catania, Fiamma Cibali Catania, Pietro Leone Caltanissetta, Amatori Messina, Audax Ragusa, Vann’Antò Ragusa, Syrako Siracusa per la categoria “Under 12”; Giovanni XXIII Acireale, San Gregorio Catania, Briganti Librino Catania, Amatori Messina, Audax Ragusa, Caltanissetta Rugby, CUS Catania, Fiamma Cibali Catania per la categoria “Under 14”.

La giornata si concluderà con il “derby del Mediterraneo” Sicilia-Malta, in cui, dalle 18, la selezione siciliana guidata dal duo Vittorio-Ryan cercherà di superare i “Rams” allenati dal gallese Damian Neill, che vantano in formazione atleti provenienti da clubs britannici ed australiani. I 28 convocati per vestire la maglia di quella che è entrata nel cuore degli sportivi come la “Nazionale Siciliana” si sono visti mercoledì al “Goretti” di Catania per l'allenamento di rifinitura. Grande attesa da parte del pubblico che si attende numeroso per una partita, con i “cugini” dell'Isola dei Cavalieri, certamente destinata a divenire una “classica” irrinunciabile per appassionati e curiosi, e che per il movimento siciliano rappresenta il primo passo del rilancio della selezione siciliana senior, destinata ad avere un assetto continuativo ed una attività costante. Questo lo staff completo: allenatori: Ezio Vittorio e Bevan Patrick Ryan; preparatore atletico: Raffaele Marino; team manager: Salvatore Garozzo; accompagnatore: Antonio Luca Cuddè; medico: Ettore Panascìa; fisioterapista: Gaetano Caluccio. Il “social match” tra la Sicilia e la rappresentativa nazionale maltese è organizzato in collaborazione con la campagna di comunicazione RespecTry, approntata da “Rugbylja” di Pancrazio Auteri & Santina Villari per diffondere il concetto del rispetto quale valore fondamentale del rugby. La finalità è una approfondita e diffusa riflessione sul tema dei migranti, che vede entrambe le isole coinvolte in termini troppo spesso divenuti insopportabilmente tragici.

Files:
CRS_FIR_cs_210214
CRS_FIR_cs_210214
Data 2014-02-21 Dimensioni 231.59 KB Download 14

Calendario

<< Agosto 2017 >> 
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Contatti